Perchè a volte ci sentiamo inferiori?

Perchè a volte ci sentiamo inferiori?

Oggi vorrei provare a rispondere alla domanda di @_s.e.r.y attraverso un momento di riflessione, di scambio di esperienze/vissuti.

Nelle storie, ieri, ho raccolto le vostre esperienze dove raccontavate alcuni momenti nei quali vi siete sentiti inferiori rispetto a qualcun’altro o qualcos’altro.

Prima di iniziare, posso dire che valgono anche per me!

Vediamo ora di racchiudere il tutto qui sotto, in breve (ci provo, sarebbero tantissime le cose da scrivere😅).

Una situazione potrebbe essere quando in classe, viene chiesto di leggere, 2 righe a testa, poi tocca al compagno successivo, si legge ad alta voce, per tutti, tutti sono pedina fondamentale, ma… Ecco che chi come me ha una difficoltà nella lettura, sentendosi a confronto con gli altri, sapendo di leggere peggio, più lentamente e in modo sbagliato si può sentire inferiore, di meno.

Un’altra situazione può essere lo svolgimento di un attività, un compito, un lavoro di gruppo, dove si sanno le proprie difficoltà e si prova a compensare, a dare il più possibile ma poi, quando si vede che si è ancora all’inizio e gli altri hanno tutti già finito, il pensiero “allora non sono importante” prende piede.

Così come potrebbe essere la situazione nella quale insegnanti o ancora nei lavori di gruppo non si viene presi in considerazione, magari perché quell’attivita a che fare con le tue difficoltà ma… Non essere neanche interpellato, preso in considerazione ci si sente di meno, inferiori.

Ma, tutto ciò può essere spostato anche al di fuori della scuola, ad esempio al supermercato, se al banco affettati devo chiedere 1 etto di mortadella, devo faticare per confrontare numero sul foglietto e numero sul display, e mentre tutte le persone intorno a me no, il pensiero “non è giusto che loro ci riescono” o “se sono così tanto lenta vuol dire che… Sono quindi sbagliata? Cos’ho che non va? Valgo di meno? È per quello?”

Anche se ora ho accettato la mia caratteristica, ci convivo bene, non nego che ancora a volte, dove si presenta una difficoltà e vedo che qualcun’altro riesce senza alcuna fatica mi sento di meno.

I commenti sono chiusi.