L’importanza di una buona relazione e fiducia tra tutor e alunno:

L’importanza di una buona relazione e fiducia tra tutor e alunno:

Ieri nelle stories raccontavo del mio bellissimo rapporto che si era creato con la mia tutor. Una docente che in 4 superiore mi ha fatto scoprire l’esistenza di questa figura, e mi ha aperto un mondo, mi ha supportato sempre nelle mie scelte e ha sempre creduto in me, indegnanfomi a farlo anch’io. Una frase che sempre mi ripeteva era “quando hai paura di non farcela, pensa a quante cose sei riuscita a fare ed imparare, questa cosa si aggiungerà alla lista dei tuoi successi”.

Ed ecco che allora voglio evidenziare ancora una volta l’importanza della relazione di fidicia, supporto che si crea tra alunno e tutor.

Penso che sia la chiave magica che serve per il successo, se l’alunno si fida del tutor lo ascolta, se il tutor crede e supporta l’alunno, l’alunno prova, si sbilancia, rischia.

È importante quindi che ci sia la fiducia, io (alunno) so di poter dire che non riesco, senza paura di essere giudicato o sgridato, mi fido del mio tutor e lo ascolto, se mi da dei consigli so che sono per il mio bene e provo ad ascoltarli, accoglierli, così come io (tutor) ho fiducia nell’alunno che seguo, nelle sue capacità, in lui.

È altretanto importante il supporto. Se io (alunno) mi sento supportato in ciò che faccio, la mia motivazione (quella forza, quel motivo che mi spinge a fare una cosa) è alta, se invece faccio ma non ho soddisfazione, non vengo affiancato nelle mie scelte, decisioni, tentativi… Perdo la motivazione.
Se io (tutor) ricevo supporto dall’alunno perché mi vede come modello da seguire, mi fa capire che è giusto il percorso che sto proponendo e mi spinge a metterci sempre più impegno, e anche in questo caso la mia motivazione sale.

È chiaro perché è importante che tutor e alunno vadano d’accordo?

I commenti sono chiusi.