Firma qui… :

Firma qui… :

Quante volte ti è capitato di dover firmare un documento? Se sei grande immagino tante, se sei piccolo/a magari meno ma… Potrebbe essere anche solo uno di quei fogli che vengono fatti girare per la classe da firmare.

Ecco, oggi, voglio provarti a spiegare dove possono essere le difficoltà per noi DSA in questo compito, nello specifico le mie difficoltà.

Prima di tutto, la scrittura, spesso sono fogli con scritte molto piccole, con pochi spazi e lettere tutte appiccicate, un papiro (testo lunghissimo), qualcuno che te lo presenta e si aspetta che in modo veloce tu riesca a leggerlo ma… Eh anche se sono migliorata tanto non sono flash.. Guardo il foglio senza però mettere a fuoco nulla, le lettere, parole danzano, si spostano veloci e creano un vortice.
Dopo un paio di volte che provo a focalizzarmi e leggere cosa c’è scritto, senza ottenere nulla ci rinuncio, sento come il ticchettio dell’orologio scandire i secondi, la fretta di chi ho davanti e questo non mi aiuta, all’altra persona sembra che io ho letto, in realtà sono riuscita se fortunata a leggere 2 parole…
Gira il foglio, senza chiedere se sono pronta, “firmi pure”.
Cerco in fretta e furia la linea che indica di solito lo spazio firma, anche qui è un po’ una lotta perché il vortice delle parole si crea comunque ma sapendo che è una linea vado per discriminazione immediata, cerco quel simbolo e uno spazio vuoto grande… Trovato!
Il foglio di solito lo tiene quella persona (non ho mai capito perché), quindi me lo tiene dritto e non leggermente inclinato, faccio così fatica a firmare in modo chiaro, leggibile, ordinato.
Se non lo tiene, mi “storgo” un pochino il foglio e va meglio.
E se invece la firma è in digitale? Ecco… Mi cerco di appoggiare alla linea per andare dritta ma la maggior parte quella linea non è un riferimento per andare dritti ma di fine spazio… 🤦‍♀️

I commenti sono chiusi.