“puoi ascoltare invece che disegnare?!”

“puoi ascoltare invece che disegnare?!”

Quante volte ti è stato detta una frase come: “smettila di disegnare, ascolta!” oppure qualcosa di simile? Immagino tante….

Quante volte invece, da docente hai detto “ma ti vuoi concentrare?!” oppure “fate sparire tutto da quel banco e pensate ad ascoltare!”.

Ecco…. Ora ti parlerò di questo…

Durante i diversi anni scolastici, mi è successo di sentire queste frasi.

Erano rivolte a me o a qualche altro compagno con Dsa.

Perché si, noi disegnavamo, “giocavamo” con gli oggetti come gomme o elastici a passarli tra le dita/mani.

Se agli occhi degli altri queste sono distrazioni, per noi possono non esserlo.

Io quando disegno, durante una lezione, seppur rapprezento qualcosa che non c’entra nulla su quello che la docente/il docente sta spiegando, riesco a registrare nella mia testa tutto quello che viene spiegato. Disegnare mi aiuta a concentrarmi a focalizzare la mia attenzione sull’ascolto e stancarmi di meno e quindi durare di più. Un’altra cosa che ho notato è che, nonostante appunto il disegno non faffoguri nuilla di quello che è stato affrontato durante quella lezione, che mi basta guardarlo per ricordare tutto ciò di cui è stato trattato.

Giocare con un oggetto, invece, mi aiuta a stare ferma, perché si quando sono davvero tanto stanca, ad esempio dopo una lunga giornata faccio fatica a stare ferma, divento irrequieta, sento il bisogno di muovermi, non esageratamente, continuerei a cambiare posizione ma… so che potrebbe dare fastidio e quindi per “costringermi a stare ferma” mi concentro sull’oggetto, muovendo solo le mani, e comunque ascolto.

Spesso ho avuto docenti che dicevano che così non ascoltavano e arrabbiati mi chiedevano di cosa sto parlando? Oppure una domanda mirata e… Ho sempre risposto in modo corretto.

I commenti sono chiusi.