Sfogliato da
Autore: Valentina Bighignoli

Ciao, il mio nome è Valentina Bighignoli. Sono una ragazza di 20 con dislessia e discalculia.
Quanto cibo gli devo dare?

Quanto cibo gli devo dare?

Come sapete ormai, una mia grandissima difficoltà è quella di riuscire a ricordare le cose, ed ecco che allora lá dove è necessario che io ricorda assolutamente quella cosa, metto in atto strategie.La sveglia, il calendario con i promemoria ecc… Ed ecco che ancora una volta trovo come i DSA influenzano la mia vita quotidiana. Ogni sera il mio compito ormai da un anno e poco più è quello di dare da mangiare ai pesci. Siccome però c’è un pesce ...

Leggi tutto Leggi tutto

Rispettare il proprio turno di gioco:

Rispettare il proprio turno di gioco:

Un’altra difficoltà che spesso mi trovo a dover affrontare quando gioco a qualche gioco da tavola e siamo più di due giocatori è quello di capire e rispettare il turno di gioco. Per me è estremamente difficile capire chi tocca, quando tocca a me. Indipendentemente se, mi viene spiegato se si fa un giro o un’altro giro. Mi aiuta molto memorizzare la persona che c’è prima di me, quindi attendo super attenta che gioca lei e poi proseguo io, ma… ...

Leggi tutto Leggi tutto

La mia settimana:

La mia settimana:

Fin da quando ero piccola per riuscire s ricordare ed orientarmi nella settimana seguo questi ragionamenti: Perché? Non lo so esattamente, probabilmente si tratta di una strategia messa in atto negli anni per ricordare l’ordine corretto dei giorni e sapermi orientare. Se devo anche solo pensare che giorno era ieri? So che oggi ad esempio è giovedì quindi è arancione, è un giorno caldo, quindi vuol dire che, ieri era un giorno freddo, quindi un blu, so che il giorno ...

Leggi tutto Leggi tutto

Aspettare il proprio turno di gioco:

Aspettare il proprio turno di gioco:

Un’altra grande difficoltà che ho è quella di aspettare il proprio turno di gioco, aspettare che tutti i giocatori giocano per poi poter giocare io… Seppur chi lo sa, cerca di aiutarmi e fare veloce, in modo che non devo aspettare troppo, per me, è una cosa difficilissima, eterna, dopo poco inizio a stancarmi, sentirmi stanca, sento quel irrefrenabile bisogno di muovermi, di dover svagare perchè la mia soglia di attenzione ha raggiunto il limite. Aspettare per me è una ...

Leggi tutto Leggi tutto