Ti è mai capitato che un prof ti trattasse male? Che ti facesse sentire diversa? Hai subito accettato gli strumenti compensativi?

Ti è mai capitato che un prof ti trattasse male? Che ti facesse sentire diversa? Hai subito accettato gli strumenti compensativi?

Oggi provo a rispondere alle domande fatte da @federicaiurcovich.

Sì, mi è capitato più volte negli anni.

Alle elementari ricordo che diverse maestre mi strillavano, rimproveravano perchè sbagliavo, ero lenta e non riuscivo a fare qualcosa.

Alle medie anche mi è successo tantissime volte e anche li c’erano tante urla, sgridate, critiche, rimproveri…

Alle superiori un po’ meno, era più un fattore di voti negativi giustificati con “eh ma fai troppi errori” che altro…

Farmi sentire diversa..Si tantissime volte, a partire dal fatto che alle elementari venivano mostrati a tutti i miei quaderni pieni di segni rossi ai miei compagni, veniva evidenziato il fatto che io ero l’unica a non riuscire in qualcosa o ero sempre l’ultima a finire..

Alle medie anche, spesso venivano evidenziati ad alta voce i miei “difetti” o meglio chiamarle difficoltà, venvio spesso paragonata agli altri, facendomi sentire completamente diversa, sbagliata…

Alle superiori, per anni all’inizio della verifica il mio banco veniva trascinato verso la cattedra, non perchè pensavano che coppiassi, ma perchè “tu sei dislessica viene avanti” eppure… non capisco ancora adesso il perchè… non usavo neanche le mappe… mah… Quando venivano assegnati i compiti veniva detto espressamente “vale tu solo questi” e tanto altro…

Diciamo si e no, a casa si, a scuola difficile rispondere perchè in primis erano i miei docenti a non accettarli e quindi non avevo molta possibilità neanche di sperimentarli… Quando ho trovato insegnanti che me li lasciavano usare, sni, perchè ormai ero abituata a non usarli…

Hai domande? Vuoi rispondere anche tu? Scrivilo qui sotto nei commenti.

I commenti sono chiusi.