“Non rilegge mai cosa scrive!”

“Non rilegge mai cosa scrive!”

L’enesima frase che sento dire spesso è questa.

Spesso ci viene detto “rileggi quello che scrivi!”, è vero dovrei… Potrei ma… Sapete qual’è il problema?

Il problema è che quando scrivo sono convinta di ciò che sto scrivendo e sto facendo davvero fatica a seguire i mille pensieri che vengono nel mentre che scrivo e li cerco di trascrivere… Se poi andassi a rileggere tutto ciò che ho scritto me ne arrierebbero tanti altri, inizierei così a cambiare le parole, le frasi e uscirebbe un gran pasticcio!

Negli anni ho deciso così di non rileggere cosa scrivo e lasciarlo così…

Sia nei temi che nelle verifiche o qualsiasi altra cosa scriva, anche i post ho smesso di rileggere perchè.. Appunto senò cambierei tutto e uscirebbe un gran pasticcio, se prima aveva solo qualche errore finirebbe per essere incomprensibile, non per gli errori ma perchè la frase diventerebbe illogica, perchè ci sarebbe la fusione di più pensieri che non riesco più a controllare e… diventerebbe davvero incapibile, se riprovassi a rileggere tutto nuovamente? Finirei per cancellare tutto e ricominciare… Sarebbe un ciclo infinito…

Ecco perchè io ad esempio non rileggo mai…

Ricordo che negli ultimi anni quando avevo capito qual’era il problema, alla frase “prima di consegnare rileggi ciò che hai scritto” facevo finta di rileggere…🤣 I prof che mi conoscevano una volta spiegato il tutto hanno smesso di dirmelo, altri continuavano a dirmelo e allora per “accontentarli” facevo finta..

E’ un po’ anche il problema della brutta copia… Scrivo una cosa ma poi.. Quando scrivo la bella cambio tutto, proprio per il motivo sopra, allora sono passata al scrivo direttamente in bella oppure al PC dove brutta e bella si fondono insieme.

I commenti sono chiusi.