Raccoglitore ad anelli o quaderno?

Raccoglitore ad anelli o quaderno?

Qualche giorno fa, ti ho parlato della scelta tra fogli a quadretti o quadrettoni

Oggi invece, voglio provare a parlarti della scelta tra raccoglitore ad anelli e quaderno.

Premetto che anche qui non c’è risposta corretta, una unica, provo a riportare i pro e i contro di uno e dell’altro, secondo il mio punto di vista.

Bene, iniziamo!

Raccoglitore ad anelli: può essere comoda perchè ti prmette di consegnare solo 1 foglio anzichè tutto il raccoglitore ad anelli all’insegnante, di tirare fuori i fogli che ti servono, come schemi o mappe per studiare o svolgere un’esercizio ma… Allo stesso tempo è molto facile da disordinare, spesso i fogli si mescolano o si perdono.

Quaderno: il quaderno può essere comodo perchè è più compatto rispetto al raccoglitore, più leggero anche, resta ordinato (non ha tutti i fogli vaganti che invece potrebbe avere una teca) ma… Se devi consegnare un compito devi consegnarlo tutto, se ti serve una mappa o uno schema devi continuare a sfogliare le pagine…

Il quaderno può essere più comodo per scrivere, prendere appunti ma poi per studiare invece può essere più comodo il raccoglitore, proprio perchè hai un foglio alla volta ed è più facile concentrarsi e non andare in panico perchè si pensa “oddio quanta roba”.

E tu quale preferisci?

I commenti sono chiusi.